Home Notizie Tappa 9 Luglio a Ca’Bianca

Tappa 9 Luglio a Ca’Bianca

0

Un’altra tappa di Fort in Fest si è conclusa, aggregando un’energia di cui il luogo è ancora carico.

Abbiamo scoperto nuove relazioni con il quartiere e la città, di questo sito ex militare con un giardino incantevole.

Grazie a tutti per le giornate indimenticabili:

grazie agli artisti che hanno partecipato alla serata e gli spett-attori presenti,

agli abitanti del quartiere che si sono affacciati per portarci i loro ricordi e i loro immaginari sul futuro di questo luogo.

agli storici Daniela Milani e Pietro Lando per il sostegno all’iniziativa con le visite guidate, che hanno donato il 9 Luglio,

al maresciallo Alvaro che ci ha concesso l’elettricità.

Alle Yabanat gruppo di danza orientale

a Minas Lourian, Direttore del Centro Studi eDocumentazione della Cultura Armena OEMME Edizioni – MUSICAM Presidente dell’Unione degli Armeni d’Italia,

ai ragazzi del Centro Boa e Darsena che hanno partecipato,

a Manonuda teatro per il laboratorio del 25 Giugno,

a Parole animate per il seminario di teatro dell’oppresso al Palaplip,

ad AERES per la concessione dello spazio attrezzato del Palaplip,

all’ass. Lido d’Amare,  FARO Venezia, ass. Venezia Cambia  e il CAA,

per aver supportato l’iniziativa e continuare nell’intenzione del ripristino del luogo,

Sulla stessa barca, accoglienza project  da Roma Ilaria Olimpico, Alessia Cristofanelli, Uri Noy Mer,

Carla Marazzato e il Gruppo CI-VE per la magica contact impro,

a Concepcion Garcia Sanchez e ai ragazzi del Centro Boa per i lavori di arte terapia

Flavia de Strasser e gli interpreti: Gennaro Vasaturo, Dago Comfort, Sebastiano Speranzon per le appropriate parole sulla diversità e la questione LGBTQi

ai musicisti Fuad Ahmadvand santur persiano, Moulaye Niang percussioni, Mady chitarra, Aldo Vio sax.

al cuoco siriano Mouaffak Idlibi 

a Sunket Attaghon factotum della riapertura, Irene Giubilini per l’accoglienza, Ambra Mura per il lavoro editoriale e ad In Diversity Onlus per aver riaperto la batteria, ad Alessandra Manzini per la curatela.

ai ragazzi della cooperativa sociale Il cerchio per i due interventi formidabili.

Alla parrocchia di Sant’Antonio e don Renato Mazzuia per il supporto incondizionato al festival

alla fattoria Sale in Zucca per le zucchine e la menta!

Un ringraziamento a Coop Alleanza 3.0 per i buoni spesa