Home Notizie CINEMA con L’AUTORE “ 18 +” regia di Kazi Tipu
CINEMA con L’AUTORE “ 18 +” regia di Kazi Tipu

CINEMA con L’AUTORE “ 18 +” regia di Kazi Tipu

0

Domenica 4 Settembre

Aula Magna EIUC

Ore 17.00

Per la serata Cinema e Autore presentiamo il film: “18+”.

Soggetto e regia di Kazi Tipu sceneggiatura Syeda Tamzia

Con Abdullah Al Mamun, Samvida Carolina, Marina Cris Cova, Anna De Benedetto, Nicu Lutan, Sordar Tanzil, Rumel, Juwel. Assistente alla direzione Cyisty Md Bappy;

Doppiaggio e montaggio Kazi Tipu

Produzione BMC

Con il patrocinio di: Comune di Milano. Film Commission Milano-Lombardia in collaborazione con Bangladesh Association (Associazione della Comunità del Bangladesh).

Il film girato nel corso del mese di agosto a Milano, coinvolge la comunità del Bangladesh locale e le seconde generazioni di immigrati.

 

Kazi Tipu si è diplomato all’Accademia Nazionale del Cinema di Bologna. Tipu ha all’attivo diversi cortometraggi e ha lavorato per la televisione bengalese. Il suo primo film “Love Lock Paris”, sulla comunità del Bangladesh in Francia è stato un successo della rete tra le comunità migranti bengalesi.

“In Italia vi sono importanti operatori culturali che lavorano nei campi più diversi, dalla grafica al cinema, dalla letteratura ai multimedia.

Per essi creare e produrre in Italia rappresenta una vocazione artistica ma anche un impegno sociale e politico. Impegno collegato alla costruzione della nuova società che vede le comunità, e soprattutto le nuove generazioni, protagoniste di un utopia. Un mondo in cui le convivenze e ricchezze di diversità culturale rappresentano un motore importante di sviluppo e crescita collettiva.

Il cinema per la sua immediatezza rappresentativa, per la confluenza di diversi linguaggi, da quello narrativo a quello musicale, rappresenta l’occhio privilegiato dell’artista. Esso crea una narrazione potente e coinvolgente della realtà che cambia. Per questo il giovane regista Kazi Tipu è giunto in Italia tre anni fa dal Bangladesh. Il regista ha studiato all’Accademia del Cinema di Bologna. In Lombardia, ha deciso di raccontare la comunità del Bangladesh a Milano e il ruolo delle nuove generazioni nate in Italia.”

Bangladesh Association  Milano

Trama: -Attenzione contiene spoiler-

Imran arriva in Italia dal Bangladesh a soli cinque anni insieme alla madre. A 18 anni si trova in piena crisi esistenziale a causa delle forti antitesi tra le due culture, i liguaggi e l’educazione. Le difficoltà di adattamento al nuovo ambiente e l’educazione troppo liberale, portano Imran a prendere scelte sbagliate. Nemmeno l’amore della coetanea Karina riuscirà a riportarlo all’equilibrio. Il rapporto conflittuale con i genitori, il complesso legame con la fidanzata, le delusioni in ambito scolastico, lo porteranno nel vortice della droga da dove la risalita sarà lenta e difficoltosa.